R.I.P. Flash Mob a Firenze

Oggi hanno ucciso il nome ‘Flash Mob’ a Firenze .

Osservo i Flash Mob da qualche anno: i primi erano i video di quelli organizzati in America, in Inghilterra e in Francia, poi sono arrivati anche in Italia. Da meno di un anno, una volta che le agenzie di comunicazione se ne sono impadronite per fare marketing non-convenzionale, sono diventati un fenomeno stra-usato, spesso anche male.

Il Flash mob a Firenze è ancora qualcosa di non molto conosciuto, per il momento ce ne sono stati pochi e di carini ancora meno. Quelli organizzati per scopi non commerciali sono stati quelli riusciti meglio (Frozen Flash Mob al Duomo, Morte della Cultura al Festival della Creatività e l’Onda Verde in piazza della Signoria), ma questa è una mia opinione.

Non posso chiedere alle agenzie di comunicazione di non farne uso, non mi ascolterebbero, ma almeno posso chiedergli di organizzarli meglio, ricordandogli che un evento comunicativo organizzato male si ripercuote sulla nome del loro cliente!

Inoltre, solo per fare un pò di memoria, voglio ricordare la definizione di ‘Flash Mob’:

Nella maggior parte dei casi, il flash mob non ha alcuna motivazione se non quella di rompere la quotidianità. I partecipanti all’azione (flashmobbers o mobbers) si incontrano in un punto prestabilito per realizzare assieme un’azione corale che non ha alcun senso, se non contestualizzato in quei brevi istanti di evento. il flash mob si presenta sempre come un’azione apolitica, aconfessionale, priva di connotazioni religiose,o sociali e senza scopo di lucro; in essa viene unicamente incoraggiata la piena libertà di espressione. [fonte Wikipedia]

Questo post è rivolto, in primis, ai responsabili dell’agenzia di comunicazione che proprio questo pomeriggio (a Firenze) ha ucciso il Flash Mob, organizzandone uno che non aveva niente a che spartire con i Mob , ma mi rivolgo anche a chi in futuro vorrebbe avvicinarsi a questo mondo:

Ve lo chiedo come favore (e credo di non essere l’unico), se volete organizzare un Flash Mob fatelo bene, non sputtanate questo nome solo perchè attira gente. Avete disponibili tutte le risorse necessarie: una bella città, piazze affollate di ignari turisti, molti giovani disponibili a parteciparvi. C’è motivazione e voglia di divertirsi, sorprendeteci, anche se solo per un momento (def. ‘[..] il flash mob non ha alcuna motivazione se non quella di rompere la quotidianità).

Per aiutarvi ho buttato giu una lista dei miei video preferiti (oltre a quelli già evidenziati sopra). Studiateli e spendete qualche ora in più per organizzare il prossimo, altrimenti lasciate perdere.

There are no comments on this post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: